Domus Energia

Sistemi Domotici per il Servizio di Brokeraggio Energetico Cooperativo


Nel corso degli ultimi anni con l’apertura verso il mercato degli utenti domestici per la fornitura dell’energia (elettrica e gas) si è completato il processo di liberalizzazione dei servizi di fornitura, con più lentezza rispetto ad altri servizi (ad esempio telefonia fissa e mobile) dovuto alla natura di servizio pubblico delle forniture energetiche. Ormai lo switching (ovvero la scelta di fornitori diversi da quello istituzionale di maggior tutela) ha superato il 50% dei clienti finali.

Esiste, quindi, un vasto mercato di utenti finali che ha ormai hanno preso consapevolezza di poter abbattere i propri costi di approvvigionamento cambiando fornitore e si evince una maturata attitudine a cogliere le offerte provenienti dal mercato nonostante il fenomeno è abbastanza limitato per gli utenti domestici.

Nel contempo l’utente finale (intesto sia come singola utenza domestica sia come aggregato di utenze) è diventato anche produttore di energia installando impianti di piccola taglia da fonte rinnovabile per soddisfare le sue richieste energetiche diventando “prosumer” (acronimo dei termini inglesi producer and consumer). Quindi gli utenti finali, sia singoli consumatori che interi edifici, autoconsumano quando possibile l’energia prodotta ed eventualmente cedendo alla rete, se possibile, il surplus di produzione.

Sebbene il prosumer sia integrato nella rete con un certo grado di “smartness” ad oggi, nei fatti, è ancora un soggetto abbastanza passivo nel sistema energetico. Infatti, dovendo eliminare le barriere all’entrata per l’acquisto e la vendita dell’energia nel mercato libero, vengono istituzionalizzati servizi ed intermediari che ne riducono i vantaggi economici derivanti dalla competizione economica; ad esempio mentre all’ingrosso il prezzo dell’energia elettrica è sceso di quasi il 20% la riduzione delle tariffe all’utente finale tramite i grossisti si limita al 2%.

Con riferimento agli aspetti tariffari riferiti agli utenti domestici le strade individuate sono state sostanzialmente orientate verso l’uso razionale dell’energia anche attraverso “l’introduzione di strumenti espliciti di controllo e gestione della domanda, che consentissero di meglio calibrare le esigenze di controllo dei consumi rispetto alla progressività della tariffa”.

L’idea è quindi quella di ricorrere a sistemi innovativi di interazione con il mercato libero consistenti in opportuni servizi di brokeraggio energetico per aggregazioni di utenti, per il perseguimento della riduzione delle tariffe sfruttando a pieno le tecnologie ICT per supportare reti intelligenti (smartgrids) quali strumenti fondamentali per consentire in contemporanea:

  • l’uso più razionale dell’energia e, conseguentemente, dei sistemi di trasmissione e distribuzione;
  • il risparmio energetico;
  • lo sfruttamento ottimale delle fonti rinnovabili da parte dell’utente;
  • partecipazione al mercato mediante sistemi di gestione della domanda attiva.

Ricerca

Sommario Ricerca per la sezione Energia

Formazione

Il Distretto Domus sta sviluppando, accanto all’attività di ricerca, l’attività di formazione, istituendo il corso di perfezionamento “Ricercatori e Tecnici di Ricerca esperti in Domotica per l’Energia”.

Power Cloud